Renzi in tour: Calabria ferita
dalla disoccupazione giovanile

«La crescita che abbiamo recuperato dopo gli anni della crisi porta posti di lavoro ed è la prima forma di lotta alla povertà. Non basta. Accontentarsi adesso e vivere alla giornata sarebbe suicida. Ecco perché la prossima legislatura dovrà aprirsi con un'ulteriore battaglia sulla flessibilità, che vale tra i 30 e i 50 miliardi di euro. Investire sulla crescita, riducendo le tasse a chi crea lavoro e alle famiglie». Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi, commentando i nuovi dati dell'Istat, durante la prima tappa del suo tour di oggi in Calabria. «L'Italia è ripartita quando ha abbandonato l'Austerity e ha scommesso sulla riduzione delle tasse e sui progetti come il nostro Industria 4.0. Bene i dati Istat di oggi ma guai a fermarsi. Lo dico dalla Calabria ancora ferita dalla disoccupazione giovanile: guai a fermarsi. Gli altri fanno gli show in piazza, noi facciamo proposte per il Paese. Andiamo avanti, avanti insieme», conclude.
Mercoledì 25 Ottobre 2017, 13:05 - Ultimo aggiornamento: 25-10-2017 13:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP