Roma, Marra rinviato a giudizio per abuso d'ufficio: prima udienza il 20 aprile

ARTICOLI CORRELATI
di Sara Menafra

È stato rinviato a giudizio l'ex capo dell'ufficio del personale ed ex fedelissimo del sindaco Virginia Raggi, Raffaele Marra. Il dirigente che deve rispondere di abuso d'ufficio per aver partecipato alla promozione del fratello, Renato, a capo del dipartimento turismo dovrà comparire in udienza il prossimo 20 aprile.

Questa mattina nel corso dell'udienza, come anticipato dal Messaggero, per la prima volta ha preso la parola sulla vicenda che gli viene contestata e che, ben prima dell'indagine, l'ha portato alla rottura col sindaco e all'allontamento dal gruppo dei fedelissimi:
«Per mio fratello l'incarico a capo di un dipartimento dell'assessore ti al Turismo non era una promozione non dovuta, anzi. A causa del mio nome ha dovuto ritirare la candidatura a cariche più prestigiose come il vertice dei caschi bianchi».

Una versione dei fatti che però non ha convinto il gup che ha scelto comunque di mandarlo a processo. Contro di lui in questo filone, a differenza di quanto accaduto nel caso Scarpellini, il Comune ha deciso di non costituirsi parte civile. Il sindaco Raggi, accusata di falso per aver detto all'anticorruzione comunale che era lei ad aver deciso quella promozione e che Marra aveva solo raccolto gli atti, inizierà il processo il prossimo 21 giugno.


 
Martedì 9 Gennaio 2018, 12:54 - Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio, 13:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-01-10 05:57:18
rinviato solo per il fratello????? e tutto il resto???((la corruzione))v e r g o g n a!!!!
2018-01-09 20:26:25
andate a lavorare!!!!! (buttate le chiavi)
2018-01-09 16:17:38
guarda caso dopo le elezioni!!!!!!

QUICKMAP