Olimpiadi 2026, stop di Giorgetti:
«Candidatura dell'Italia muore qui»

ARTICOLI CORRELATI
2
  • 18
«Olimpiadi del 2026? La proposta è morta qui. La candidatura così non può andare avanti». Lo stop arriva dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti. 

LEGGI ANCHE Olimpiadi 2026, Sala: «Milano c'è, ma deve essere primo nome nel brand». Valente: «Così non è possibile procedere»


«Io ritengo che una cosa così importante come la candidatura olimpica deve prevedere uno spirito di condivisione che non ho rintracciato tra le tre città - ha agigunto Giorgetti - Per questo il governo non ritiene che una candidatura così come formulata possa avere ulteriore corso. Questo tipo di proposta non ha sostegno del governo, è morta». 

Ma Lombardia e Veneto rilanciano: «Arrivati a questo punto è impensabile gettare tutto alle ortiche. La candidatura va salvata, per cui siamo disponibili a portare avanti questa sfida insieme. Se Torino si chiama fuori, e ci dispiace, a questo punto restano due realtà, che si chiamano Veneto e Lombardia, per cui andremo avanti con le Olimpiadi del Lombardo-Veneto», dichiarano Zaia e Fontana attraverso una nota congiunta.

LEGGI ANCHE Olimpiadi 2026, Zaia e Fontana rilanciano: «Lombardia e Veneto disponibili a portare avanti candidatura»​

In quel caso, replica Giorgetti «se ne faranno carico loro anche in termini di oneri. In caso di candidatura tridente il Governo avrebbe messo le garanzie, in questo caso non ci saranno ma dovranno fornirle loro. Se poi anche Torino volesse... deciderà il Coni». 
 

E dal vicepremier Luigi Di Maio parte proprio l'attacco al Coni. «La verità è che in questa vicenda abbiamo purtroppo pagato l'atteggiamento del Coni che, nel tentativo di non scontentare nessuno, non ha avuto il coraggio di prendere una decisione chiara sin dall'inizio, creando una situazione insostenibile in cui come al solito si sarebbero sprecati soldi dello Stato. A questo punto chi vorrà concorrere dovrà provvedere con risorse proprie», ha dichiarato. 

LEGGI ANCHE Olimpiadi 2026, Di Maio: «Abbiamo pagato atteggiamento del Coni». Salvini: «Peccato perdere occasione»
Martedì 18 Settembre 2018, 14:25 - Ultimo aggiornamento: 19 Settembre, 08:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-09-18 20:47:29
Sono d'accordo...a condizione che la Campania e il resto della Borbonia se ne vadano per i fatti loro !
2018-09-18 17:23:02
Brutto che Lombardia e Veneto si vogliono fare le olimpiadi da sole escludendo il Piemonte, e meno male che sono tutte regioni del Nord!!!

QUICKMAP