Mattarella: «Le sorti dell'Italia sono comuni, serve corresponsabilità»

ARTICOLI CORRELATI
Le sorti dell'Italia sono «comuni» e siamo tutti ugualmente responsabili del «futuro». Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella  ricevendo al Quirinale «gli Alfieri della Repubblica».

Il capo dello Stato ha espresso «fiducia nel futuro nell'Italia», consapevoli che serve «corresponsabilità senza chiudersi nella propria dimensione personale, individuale, magari con egoismo». 

«Ho grande fiducia nel futuro dell'Italia e voi ne siete una delle ragioni», ha aggiunto il presidente della Repubblica.



 
Lunedì 12 Marzo 2018, 11:43 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 12:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-03-12 15:24:48
Qualcuno sapeva che con questa legge elettorale ci sarebbe stata l'ingovernabilità,e allora?Non è che dietro a certe parole si "nasconde un Monti "?
2018-03-12 13:40:04
Solite frasi di circostanza...Ma intanto la Borbonia continua ad essere una Colonia del centro-nord da 160 anni...altro che "sorti comuni" !
2018-03-12 13:29:06
Mattareeeeeee,serve solo che ve ne jate! Mattarella,dove lo metti la lo trovi.Lo vedi ad ore precise,come l’omino e la donnina degli orologi Austriaci,poi rientra e si chiude la porticina.
2018-03-12 12:57:21
Mattarella si è svegliato dal lungo torpore, ed ora ha messo mano al Manuale del buon Presidente della Repubblica. Quando avrà completato la lettura del Manuale, ritornerà nel suo torpore...

QUICKMAP