Pd-M5S, accordo possibile: i dem temono elezioni anticipate, Fico chiede più tempo al Colle

ARTICOLI CORRELATI
Marco Conti ROMA. Un mese e mezzo di trattative e bluff tra M5S e Lega non sono bastati al Pd per comprendere che prima o poi sarebbe toccato a loro. La scoperta i dem l'hanno fatta ieri pomeriggio quando Luigi Di Maio, al termine del colloquio con il presidente incaricato Roberto Fico, si è presentato nella sala della Lupa di Montecitorio per dichiarare urbi ed orbi che la storia d'amore con Salvini è definitivamente finita. Senza più lo scudo del tocca a loro, e con Di Maio che copia Salvini nel bocciare il...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 25 Aprile 2018, 08:30 - Ultimo aggiornamento: 25-04-2018 10:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP