«Segnalate i traditori M5S». Su Rousseau arriva la piattaforma per fare la spia

M5s non si fida: «Segnalate i traditori che non rispettano i nostri principi», ma attenti alle false denunce
ARTICOLI CORRELATI
Fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio. E poi è proprio dall'interno del proprio gruppo che si possono smascherare meglio i traditori di un movimento come quello dei grillini. Naturalmente le segnalazioni vanno fatte on line sulla piattaforma Rousseau e, soprattutto, devono essere ben documentate altrimenti la scure dei probiviri si abbatterà su colui che si è rivelato un persecutore. Insomma, il servizio "Segnalazioni" non rappresenta un invito alla delezione, ma un sistema per preservare l'integrità del Movimento. Ecco comunque che cosa fare se ne fate parte e sospettate di un altro iscritto. 


"Da oggi è online Segnalazioni, un nuovo strumento dedicato a tutti gli iscritti al MoVimento 5 Stelle, che potranno segnalare in maniera puntuale e tempestiva iscritti, candidati e portavoce eletti che non rispettano i principi che stanno alla base del M5S". Lo annuncia il Blog Delle Stelle in un post a firma del Collegio dei Probiviri.


 

"Il M5S è una comunità che si regge sul supporto di tutti, e abbiamo bisogno del tuo aiuto per tutelare il lavoro e l'impegno degli iscritti, garantendo equità, merito e giustizia. Segnalazioni sarà l'unico strumento attraverso il quale avanzare le segnalazioni. Ogni segnalazione per essere sottoposta a valutazione deve contenere necessariamente una documentazione completa ed esauriente che dimostri l'effettiva violazione di comportamenti, azioni o condotte segnalati", spiega il post.

"Le segnalazioni non supportate da adeguati riscontri oggettivi, assimilabili a 'intento persecutorio' nei confronti del segnalato, possono portare all'apertura di una procedura disciplinare a carico del segnalatore. Sarà il Collegio dei Probiviri, l'organo che vigila sul rispetto dei doveri degli iscritti, a irrogare le sanzioni disciplinari secondo le modalità stabilite dallo Statuto e nel rispetto del Codice Etico", conclude il post.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 14:01 - Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre, 18:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-12-13 15:06:59
l'inquisizione, che ORRORE!!!!!!!
2018-12-13 00:40:30
Segnalare
2018-12-12 17:29:48
Si avvicinano sempre di più alla somministrazione delle purghe!
2018-12-12 17:24:34
Ma perché i grillesi hanno dei principi,????

QUICKMAP