M5S, Di Maio a Scampia: «Investiremo sul lavoro e mi ricorderò di voi»

ARTICOLI CORRELATI
di Oscar De Simone

«Noi abbiamo restituito sempre tutto e siamo il partito della chiarezza. Chi sbaglia con noi viene messo al bando. Adesso però dobbiamo pensare al lavoro». Queste le parole del candidato premier pentastellato Luigi Di Maio in visita alla palestra di Judo del maestro Gianni Maddaloni a Scampia. «Io sono un cittadino della provincia e vengo anche dalla terra dei fuochi. Per rilanciare il Sud ci vogliono investimenti come ad esempio un milione di auto elettriche entro il 2020 per incrementare il lavoro all’interno degli stabilimenti automobilistici del meridione».

Tanti applausi di militanti e anche un presidio di protesta dei disoccupati del comitato Vele hanno accolto il leader del M5S «Basta con le passerelle elettorali», è stato il coro dei protestanti, che hanno atteso Di Maio all'ingresso della palestra. La struttura, invece, era gremita di militanti e residenti che, all'arrivo di Di Maio, hanno intonato il coro «c'è un solo presidente».
 

«Se il M5S andrà al governo prenderemo i miliardi dagli sprechi della politica e li investiremo per la gente che non ha lavoro. Mi ricorderò di questa terra» ha affermato parlando a Scampia Di Maio che ha sottolineato tra il «rispetto» per il lavoro «civico» che viene svolto nella struttura. Parole alle quali seguono quello di Maddaloni: «La priorità sia lo sport nelle scuole elementari, meno delinquenti e meno ammalati nelle scuole e più cittadini sani e forti». Dopo l'intervento, Di Maio si è recato a far visita alla struttura dove, tra l'altro, c'è una stanza adibita alla distribuzione de cibo ai meno abbienti che abitano nel quartiere della periferia Nord di Napoli. All'esterno della palestra è arrivato anche un presidio Usb che protesta contro l'assunzione di ditte private nelle scuole: «Gli ex Lsu chiedono l'assunzione Ata», si legge sullo striscione esposto.
 
 


 
Lunedì 12 Febbraio 2018, 17:44 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 08:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-02-12 20:20:19
Ecco a Voi il vero Movimento grillino! "Scoppia una bomba preelettorale a Napoli sulle firme raccolte dal Movimento 5 Stelle in occasione delle elezioni comunali del 2016. Secondo tre esponenti del «Comitato difesa diritti del Movimento 5 Stelle», ci sarebbero state gravi anomalie nell’autenticazione delle firme necessarie alla presentazione delle liste del Movimento alle amministrative di due anni fa. Roberto Ionta, Marco Sacco e Massimo Acciaro (gli ultimi due di recente reintegrati nel Movimento con un’ordinanza del tribunale di Napoli) hanno presentato un corposo esposto di oltre cento pagine alla Procura della Repubblica del capoluogo partenopeo. Nell’esposto ipotizzano la falsa autenticazione di decine di firme di sottoscrittori della lista pentastellata." (corriereMezzogiorno).
2018-02-16 10:53:05
rispetto alle inchieste che riguardano il piccolo governatore salernitano questa è aria fritta, per non dire dei vostri alleati di governo come verdini alfano ecc...ma non eravate di sinistra voi del pd? sembrate il quinto partito del centrodestra quello più sfigato!!!
2018-02-12 19:59:47
un buco di oltre un milione di euro?!?! senza vergogna!!!! (vergogna)
2018-02-12 19:56:02
vai a lavorare (certo a fare cosa mi dirai....) battisti cantava.....hai ragione anche tu..........il commander in chief vi rottamera'
2018-02-12 18:23:42
dima guarda che anche loro si ricorderanno di te!!!! ma poi uno che al pari di salvini non ha mai fatto nulla in vita sua (pardon dimenticavo lo stuart allo stadio!!!) come fa a parlare di lavoro???????

QUICKMAP