Lombardia, Gori vuole l'alleanza con Liberi e Uguali: «La porta è spalancata»

«Non ci sono motivi di divisione né politici né personali. Quindi la porta non è aperta, è spalancata». Così Giorgio Gori (Pd), dalle colonne di Democratica, auspica un accordo elettorale con Liberi e Uguali per le prossime elezioni regionali in Lombardia. «Credo che sarebbe una cosa difficile da spiegare agli elettori - prosegue - il fatto che in questa regione dove abbiamo l'opportunità di voltare pagina dopo tanto tempo i percorsi siano diversi. Lo dicono anche gli elettori di Liberi e Uguali che sperano che ci sia la capacità di mettere insieme le forze anche perché non ci sono motivi di divisione né politici né personali. Quindi - conclude Gori - la porta non è aperta, è spalancata».
Lunedì 8 Gennaio 2018, 16:08 - Ultimo aggiornamento: 08-01-2018 16:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-01-08 18:57:39
... E certo!!!... Renzi ci sbatte la porta in faccia e noi per punirlo gli votiamo Gori in Lombardia!!!... Il prossimo passo sarà votare direttamente Forza Italia!!!... Ma andate all'inferno!!!...

QUICKMAP