Il condono fiscale diventa mini: la Lega apre, oggi la tregua armata

ARTICOLI CORRELATI
di Alberto Gentili

  • 283
Se va tutto come prevede Luigi Di Maio e spera Giuseppe Conte, oggi all'ora di pranzo il governo sfornerà un mini condono. Ma il prezzo che chiede Matteo Salvini per accettare la cura dimagrante alla sanatoria fiscale è alto. È la bocciatura di diverse misure e richieste targate 5stelle: la Rc auto equa che tanto fa infuriare il Nord, il condono edilizio a Ischia, la cancellazione degli emendamenti e delle obiezioni pentastellate al decreto sicurezza e al disegno di legge sulla legittima difesa. Un approccio non ancora digerito, ieri sera, da Di Maio: «Non ci sarà alcun mercimonio su altri tavoli. Cancelleremo il condono tombale. Punto».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 20 Ottobre 2018, 07:30 - Ultimo aggiornamento: 20-10-2018 15:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP