Foibe, Mattarella: «Dal passato un monito sui rischi dei nazionalismi»

Sergio Mattarella (ANSA)
"Le stragi, le violenze, le sofferenze patite dagli esuli giuliani, istriani, fiumani e dalmati non possono essere dimenticate, sminuite o rimosse. Esse fanno parte, a pieno titolo, della storia nazionale e ne rappresentano un capitolo incancellabile, che ci ammonisce sui gravissimi rischi del nazionalismo estremo, dell'odio etnico, della violenza ideologica eretta a sistema". Lo scrive in un messaggio il Capo dello Stato Sergio Mattarella in occasione del Giorno del Ricordo.
Venerdì 9 Febbraio 2018, 12:29 - Ultimo aggiornamento: 09-02-2018 20:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-09 16:35:29
ricordare anche i martiri meridionali vittime della barbarie itagliana noooo?????

QUICKMAP