La doppia partita di Gentiloni, al timone di Palazzo Chigi e candidato

ARTICOLI CORRELATI
di Marco Conti

Un arrivederci, non certo un addio, quello che domani si consumerà al Quirinale tra Paolo Gentiloni e Sergio Mattarella. Due mesi di campagna elettorale, e chissà quanto altro tempo per comporre un nuovo governo, consegnano all'attuale esecutivo il compito di guidare il Paese per un periodo non certo breve. Arrivare a fine legislatura avendo evitato rischiosi voti di fiducia, consente a Gentiloni e ai suoi ministri di lavorare nella pienezza dei propri poteri e al Paese di affrontare l'incerto scenario post-elettorale senza salti nel vuoto.

Due mesi, sino al 4 marzo, di campagna elettorale che Gentiloni, nella sua duplice veste di premier e candidato del Pd, affronterà con il suo stile alternando attività di governo ad incontri e appuntamenti più dal sapore elettorale. L'agenda del governo non sarà però vuota. Prima in ordine di tempo il trasferimento nel Niger di un contingente italiano necessario per compiti di addestramento e annunciato prima di Natale dallo stesso Gentiloni. Da definire in tempi brevi c'è anche la questioni dell'Ilva di Taranto con tanto di braccio di ferro con il governatore della Puglia Michele Emiliano, il cui ricorso al tribunale amministrativo rischia di allontanare gli investitori e spingere alla chiusura l'acciaieria.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 27 Dicembre 2017, 09:08 - Ultimo aggiornamento: 27-12-2017 16:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-12-27 21:14:59
Grazie Gentiloni ! Quest'anno sono stato molto attento, io e tutta la mia famiglia, ad usare con oculatezza i soldi a nostra disposizione per campare ! Mi ritrovo però, per il prossimo anno, con un debito di circa 940 Euro (aumenti vari, pedaggi autostradali, ecc.). Grazie anche a Berlusconi-Tremonti, Monti-Fornero, Renzi/Gentiloni-Padoan !!! Tutti voi, oltre ai vostri innumerevoli lacchè, non sapete nemmeno quanto costa veramente un Kg di pane !!! Grazie di cuore !!! Ne terrò sicuramente conto il prossimo 4 marzo. La mia riconoscenza sarà massima per le elemosine che ci avete elargito in questi anni !
2017-12-27 16:24:46
La "terra dei cachi" si appresta ad una nuova "barzelletta" politica,salvo colpi di scena!
2017-12-27 13:14:54
Per il bene del PD ci sarebbe da augurarsi, da parte di Renzi, "un passo indietro e due di lato" candidando Gentiloni al ruolo di capo del governo; quale guida dello stesso PD, poi, dovrebbe predisporre un programma apprezzabile dalla sinistra con l'unica prospettiva possibile di dare al Paese un governo. Può darsi che molti elettori si riavvicinano ai seggi in controtendenza rispetto a quanto avvenuto nelle ultime tornate elettorali!

QUICKMAP