Camere, i veti di M5S al centrodestra: Salvini apre ma Berlusconi non si fida

ARTICOLI CORRELATI
di Alberto Gentili

Dopo le zuffe e i veleni, nel centrodestra scatta la tregua. Nulla di definitivo, per carità, la partita è ancora lunga e i nervi molto tesi. Ma Silvio Berlusconi, lette e rilette le rassicurazioni di Matteo Salvini e del pontiere Giancarlo Giorgetti, comincia a sperare che la Lega non intenda rompere il patto di coalizione. Non per ora, almeno. E che dunque al primo giro di giostra, quello che scatterà da venerdì con l'elezione dei presidenti di Camera e Senato, sia disposta a concedere a Forza Italia ciò che chiede: la guida di Palazzo Madama a Paolo Romani. Un nome gradito anche al Pd.

Giorgetti, in un'intervista al Corsera, ha parlato del centrodestra come di «un gruppo» da tenere unito. Ha detto che la presidenza della Camera può andare, come richiesto da Luigi Di Maio, ai 5stelle. E che il timone del Senato è destinato al centrodestra, non alla Lega. Aggiungendo: un governo tra leghisti e grillini sarebbe «l'extrema ratio prima della disperazione». Parole accolte con soddisfazione ad Arcore, dove sono convinti che dietro la nuova disponibilità di Salvini non ci sia un sussulto di generosità. No davvero. Ma una precisa strategia: se rompesse adesso con Forza Italia, a inizio aprile - quando scatteranno le consultazioni di Sergio Mattarella - il segretario leghista sarebbe costretto a salire al Quirinale come candidato premier solo del Carroccio. Se invece non romperà con Berlusconi sulle presidenze delle Camera, sul Colle potrà andare rivendicando il ruolo di pretendente premier dell'intera coalizione. E magari strappare l'appoggio esterno del Pd che non dovrebbe sporcarsi le mani votando la fiducia e ieri è definitivamente sceso dall'Aventino.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 18 Marzo 2018, 11:36 - Ultimo aggiornamento: 18-03-2018 16:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP