Berlusconi vede Salvini: «Fermati e poi votiamo»

Berlusconi vede Salvini: «Fermati e poi votiamo»
di Emilio Pucci

I pontieri sono riusciti ad abbattere il muro di indifferenza tra Silvio e Matteo. Ieri Berlusconi e Salvini, dopo giorni di gelo, sono tornati a vedersi. E a capirsi. Un incontro mattutino ad Arcore, il tempo per il segretario del Carroccio di rassicurare l'alleato. «Sto provando a formare un governo, ma se permangono i veti di Di Maio torniamo al piano B, alle elezioni», la mano tesa del giovane Matteo. Che non a caso, dopo l'incontro con il Capo dello Stato, ha rilanciato sulla solidità del centrodestra,...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 15 Maggio 2018, 08:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-15 16:25:51
Non credo affatto che Salvini si sia recato di prima mattina ad arcore per rassicurare berlusconi del fatto che sta tentando di formare un governo,aoltrimenti si torna al voto.Ma è quello che vuole il pregiudicato diventato eleggibile grazie alla magistratura di sinistra?Salvini.Salvini smettila di prendere in giro gli italioti,si va al voto-

QUICKMAP