Video giudicato troppo sexy, pena ridotta a un anno alla cantante

È stata ridotta in appello ad un anno di carcere la condanna inflitta ad una cantante egiziana per un video ritenuto troppo sexy. La sentenza della corte d'appello ha dimezzato la pena per Shaimaa Ahmed, nota come Shyma, apparsa in un video mentre mangia una banana in abbigliamento intimo. La giovane cantante pop sui vent'anni era stata arrestata a novembre dopo che il video musicale aveva fatto scandalo nel paese arabo.
Lunedì 1 Gennaio 2018, 18:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP