Trump, spuntano voci di un figlio illegittimo: la mamma sarebbe dipendente della Trump Tower

Spunta un nuovo pagamento per comprare il silenzio in campagna elettorale su un'altra storia salace riguardante Donald Trump: otto mesi prima dei 150 mila dollari a una ex coniglietta di Playboy, America media - la società proprietaria del National Enquirer, il cui editore è amico di Trump - pagò 30 mila dollari a Dino Sajudin, ex portiere di un palazzo del tycoon a New York, per i diritti sulle voci che aveva sentito sulla vita sessuale di Trump, compreso un figlio illegittimo da un'impiegata della Trump World Tower. Lo riferisce l'Ap.

E anche il settimanale New Yorker pubblica una lunga ricostruzione a firma di Ronan Farrow, il quale precisa  che la “presunta figlia” ha rifiutato di parlargli, e così la madre. Tuttavia “il padre della famiglia ha detto che le affermazioni di Sajudin sono assolutamente false e ridicole”.
 
Giovedì 12 Aprile 2018, 15:26 - Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 01:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP