«Urlava Allah Akbar», il terrorista di Strasburgo ferito e ricercato in Germania

ARTICOLI CORRELATI
di Francesca Pierantozzi

PARIGI - È armato, ferito, potrebbe tornare a colpire, essere dovunque, in uno dei monolocali delle case popolari di Hohberg, alla periferia sud di Strasburgo, o in Germania, nel Bade Wurtenberg o magari in Renania. Potrebbe essere in fuga, o nascosto. Ieri sera due elicotteri, 720 uomini del Raid, il corpo speciale della gendarmeria, delle Bri, le brigate d'intervento della polizia giudiziaria, e militari del dispositivo antiterrorismo Sentinelle, erano sempre dietro a Cherif Chekat.

«Brancoliamo nel buio» ha ammesso in tarda serata a Europe 1 una fonte del ministero dell'Interno. Mentre i posti di blocco al confine si estendono ormai anche in territorio tedesco. La città di Strasburgo è in lutto e ancora sotto assedio: blocco perimetrico lo chiama la polizia. Il mercato di Natale resta chiuso ancora oggi. Molti negozi hanno rinunciato ad aprire. Nella rue des Savons ieri mattina qualcuno puliva ancora il sangue lasciato dalle vittime di Chekatt. Il racconto della sua corsa omicida per le stradine del centro disegna il ritratto di un uomo freddo, metodico, capace di uccidere e di far fronte alle forze dell'ordine. Chekatt ha puntato alla testa delle sue vittime, sparando in molti casi a bruciapelo, o alla nuca, come un'esecuzione. Quando doveva ricaricare l'arma, continuava l'attacco con il coltello, sgozzando, pugnalando all'addome. Tre persone hanno cercato di fermarlo, gli si sono buttati contro: invano. Uno di loro è rimasto a terra, colpito più volte col coltello. «Hanno tentato di bloccarlo ha detto il ministro dell'Interno Castaner sono gli eroi ordinari. Questo significa essere cittadini».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 13 Dicembre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 13-12-2018 10:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP