Sindaco sgozzato in un cimitero, mistero fitto in Belgio. È caccia all'aggressore

Sindaco sgozzato in un cimitero, mistero fitto in Belgio. È caccia all'aggressore
Giallo fitto in Belgio. Il sindaco della cittadina di Mouscron, al confine francese, è stato misteriosamente assassinato nel cimitero di Luingne, a poca distanza dalla sua abitazione. Secondo il quotidiano locale Sudpresse, Alfred Gadenne, 71 anni, è stato sgozzato mentre stava chiudendo il cimitero, che si trova, appunto, di fronte a casa sua. L'uomo è morto pochi istanti dopo in seguito alla violenza dell'aggressione.



Secondo i suoi compaesani, Gadenne, che era stato deputato del partito cristiano sociale CdH tra il 2009 e il 2014, e sindaco dal 2006, non aveva alcun nemico in città. A trovare il cadavere sua moglie che inizialmente non si era insospettita visto che il marito era solito trascorrere qualche ora in più all'interno del cimitero. Caccia all'aggressore.

Lunedì 11 Settembre 2017, 23:53 - Ultimo aggiornamento: 12 Settembre, 00:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP