Il Polo Nord si sposta,
mappe da rifare

Qualcosa di raro accade al Polo Nord
di Marta Ferraro

  • 482
Il Polo Nord si sta allontanando dal Canada e il fenomeno che non ha ancora una spiegazione sta rendendo difficile la navigazione a tal punto da modificare anticipatamente il World Model Magnetic, come allerta la rivista Nature.

Il WMM è una mappa del campo magnetico del nostro pianeta essenziale per la navigazione. È utilizzato nei sistemi che dirigono le navi in ​​mare e in numerose applicazioni di geolocalizzazione come Google Maps. Esso riesce a prevedere dei cambiamenti del campo magnetico terrestre diversi anni prima che questi accadano.

Le versioni aggiornate del WMM compaiono ogni cinque anni, e la prossima sarebbe dovuta uscire nel 2020. Tuttavia, dopo l'analisi annuale condotta dalla National Oceanic and Atmospheric Administration e l'Office of Geological Studies del Regno Unito, è stato necessario introdurre dei cambiamenti immediatamente, e la nuova versione verrà resa pubblica entro il 30 gennaio di quest'anno.

Questo inspiegabile movimento del Polo Nord che tanto affascina esploratori e scienziati è stato osservato per la prima volta nel 1831. Attualmente esso si sta spostando verso la Siberia, allontanandosi dal Canada a una velocità di 55 chilometri all'anno. 

Gli esperti non hanno ancora elaborato una spiegazione scientifica che dimostri la ragione del movimento dei campi magnetici. Una delle versioni suppone che esso si verifichi a causa di onde idromagnetiche emanate dalle profondità del nucleo terrestre. 
Venerdì 11 Gennaio 2019, 15:26 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2019 16:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP