Neonata sopravvissuta dopo essere stata sepolta per sei ore: «Credevano fosse morta»

Neonata sopravvissuta dopo essere stata sepolta per sei ore: «Credevano fosse morta»
di Enrico Chillè

Una storia che poteva finire in tragedia e che invece si è rivelata un vero e proprio miracolo: una bimba, che la mamma e la nonna credevano fosse nata morta, è stata sepolta viva per sei ore ed è riuscita a sopravvivere. La vicenda, che ha dell'incredibile, è avvenuta in Brasile, nei pressi della città di Cuiabà, nello stato del Mato Grosso.

In fin di vita, i genitori donano gli organi: prima di staccare la spina, Trenton inizia a respirare​



La notizia è stata riportata dal quotidiano brasiliano Globo: sembra che uno dei vicini abbia notato la bisnonna, una 59enne, seppellire nel giardino di casa la neonata, e per questo avrebbe avvertito la polizia. Gli agenti, giunti sul posto, hanno dissotterrato la bimba, scoprendo che era ancora viva. La piccola è stata immediatamente trasportata in ospedale per una grave forma di ipotermia e per problemi respiratori. Ricoverata in terapia intensiva neonatale, la bimba sta migliorando col passare delle ore.



Intanto, sulla madre appena adolescente, sulla nonna e sulla bisnonna della neonata pende un'indagine delle autorità. Come ricostruito dagli inquirenti, la mamma della bimba aveva avvertito le prime contrazioni in casa e ha partorito in bagno. La giovane sostiene che, subito dopo il parto, la bimba avesse battuto la testa sul pavimento e da quel momento credeva che fosse morta. Anche la bisnonna della piccola ha confermato questa tesi, aggiungendo: «Dopo il parto non piangeva, credevamo fosse nata morta e, secondo la tradizione, l'abbiamo sepolta nel giardino di casa». Al momento, l'unica persona arrestata è la bisnonna della piccola, mentre la madre e la nonna sono state denunciate a piede libero. Joao Paulo Bezerra do Nascimiento, comandante della polizia locale, ha dichiarato: «Quello che siamo riusciti a fare è un miracolo, la piccola è stata sepolta in un punto che poi è stato ben coperto. Non crediamo alla versione della famiglia, che continua a sostenere di averla creduta morta».
Venerdì 8 Giugno 2018, 16:04 - Ultimo aggiornamento: 08-06-2018 17:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP