Michelle Obama, 70mila sterline (quasi 80 mila euro) per assistere a una sua conferenza

Prezzi impazziti, fino a 70mila sterline a biglietto, per la conferenza che Michelle Obama terrà alla Royal Festival Hall di Londra per presentare il suo nuovo libro di memorie. A far schizzare il valore dei tagliandi a livelli stratosferici è stato il sito di secondary ticketing Viagogo, più volte al centro di polemiche per aver gonfiato a dismisura i prezzi per assistere ai grandi eventi pop e rock. Come riporta il Guardian, non appena si sono aperte le linee telefoniche per la vendita ufficiale dei biglietti, che andavano dalle 30 alle 125 sterline a seconda dei posti, Viagogo offriva già biglietti ad un prezzo che andava fino a 570 volte il valore originale. I tagliandi più cari sono arrivati a 72.181 sterline per un palco.

Bush passa una caramella a Michelle Obama ai funerali di Mcain: il gesto diventa virale

Come accade spesso, i bagarini professionali sono riusciti a battere sul tempo i normali acquirenti, accaparrandosi una parte dei 2.700 biglietti e rimettendoli subito in vendita con margini di profitto enormi. Un portavoce della Royal Festival Hall ha riferito di aver chiesto ufficialmente a Viagogo di rimuovere dal proprio sito il «ristretto numero di biglietti» relativi all'evento, ma finora il sito web non sembra avere accolto la richiesta.

 


Nell'atteso evento londinese, l'ex first lady presenterà tra l'altro 'Becoming' la sua biografia, al fianco della scrittrice Chimamanda Ngozi Adichie, con la quale ripercorrerà la sua vita, dall'infanzia a South Side Chicago, fino alla Casa Bianca. Nel Regno Unito, Viagogo è attualmente al centro di un procedimento giudiziario promosso dall'autority di tutela della concorrenza, con l'accusa di avere infranto le leggi a difesa dei consumatori.
Giovedì 8 Novembre 2018, 18:12 - Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 01:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP