Londra, cane ingerisce la cocaina del padrone e lo uccide

Londra, cane attacca mortalmente il padrone dopo aver ingerito della cocaina
di Marta Ferraro

Ha ingerito la cocaina del padrone e poi lo ha attaccato mortalmente. Major, un esemplare di Staffordshire Bull Terrier, ha ucciso il suo padrone di fronte ad una troupe della Bbc che doveva registrare il documentario "Drugs Map of Britain" sul consumo di droga nel Regno Unito.

Mario Perivoitos, di 41 anni, proprietario del cane, è morto in seguito alle ferite alla laringe causate dall'aggressione dell'animale. L'incidente è avvenuto a Wood Green, a nord di Londra. Come racconta il Guardian, è stata aperta un'inchiesta presso il tribunale londinese durante la quale un veterinario specializzato in tossicologia, Nicholas Carmichael, ha confermato di aver riscontrato un elevato livello di cocaina e morfina nelle urine del cane. 

«É possibile che il cane abbia consumato della droga, probabilmente ingerendola. É quasi impossibile stabilire se sia stato questo a fargli assumere comportamenti violenti», ha spiegato Nicholas Carmichael.

Il produttore del programma della Bbc, Joshua Haddow, ha raccontato di aver lottato contro Major per tentare di allontanarlo dal padrone, ma che è stato uno sforzo inutile, poiché il cane ha attaccato l'uomo alla laringe, provocandogli una forte emorragia.

Il medico legale ha aggiunto, inoltre, che Perivoitos è morto in seguito alla violenza del cane, dopo aver fatto lui stesso uso di cocaina. Al momento, le autorità sono convinte che lo Staffordshire Bull Terrier debba essere abbattuto.
Mercoledì 13 Settembre 2017, 18:52 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2017 16:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP