Nuova minaccia alle Hawaii: arriva la nube tossica del vulcano Kilauea

Pennacchi di fumo tossico bianco provocati dalla lava del vulcano Kilauea che si riversa nell' oceano coprono oggi il cielo dell'isola Big Island delle Hawaii. Le nuvole tossiche si formano a causa di una reazione chimica al contatto della lava con l'acqua salata, che sprigiona nell' aria acido cloridrico e minuscole particelle di vetro.

LEGGI ANCHE Hawaii, esplosione del vulcano Kilauea: terremoto e incendi bloccano le strade

E le autorità non possono far altro che consigliare alla popolazione di tenersi lontana da questa nuova minaccia. Intanto, a monte, fiumi di l
ava continuano a uscire dalle bocche e dalle fessure del vulcano che nelle ultime settimane si sono formate in un quartiere residenziale dell'isola: secondo gli esperti, le emissioni di gas a base di diossido di zolfo in questa zona sono triplicate. Ieri il vulcano ha fatto il suo primo ferito grave, un uomo colpito ad uno stinco da uno spruzzo di lava che in pochi secondi gli ha 'mangiatò parte della gamba.
 
 
Lunedì 21 Maggio 2018, 07:58 - Ultimo aggiornamento: 21-05-2018 20:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP