Gaza, un palestinese ucciso e mille manifestanti feriti, bombe incendiarie contro gli israeliani

Gaza, migliaia di manifestanti al confine con Israele. Nuovi scontri, già 30 feriti
Migliaia di manifestanti si trovano lungo la barriera del confine di Gaza con Israele. Sono al momento 112 i feriti, colpiti da proiettili e intossicati dal gas, tra i manifestanti palestinesi negli scontri in corso con l'esercito israeliano lungo la barriera difensiva. Lo ha detto il portavoce Ashraf del ministero della sanità a Gaza. Tra questi ci sono anche 10 appartenenti al personale medico feriti ad est di Khan Younis. Secondo l'agenzia Maan sono state bruciate bandiere israeliane, mentre un'altra grande è stata messa a terra per essere calpestata. Ordigni esplosivi e bombe incendiarie sono state lanciate dai manifestanti palestinesi contro l'esercito israeliano. «Quella che sta facendo Hamas alla frontiera» tra lo Stato di Israele e la striscia di Gaza «non è una marcia amichevole», ha detto l'ambasciatore d'Israele in Italia Ofer Sachs a margine della conferenza stampa per le celebrazioni per i 70 anni dello Stato d'Israele organizzate dalla Comunità Ebraica di Roma. «Non possiamo tollerare alcuna violazione da parte di Hamas della zona di sovranità di Israele», ha aggiunto.
 
 

Nei siti web palestinesi si afferma che un fotoreporter è stato ferito in modo leggero ad una spalla dal fuoco di militari israeliani. Alcuni dimostranti sono stati intossicati da gas lacrimogeni. Il portavoce militare israeliano ha spiegato che «nell'ultima ora ci sono stati anche diversi tentativi di danneggiare o di rompere l'infrastruttura di sicurezza». «L'esercito - ha concluso - sta rispondendo con mezzi di dispersione e spari secondo le regole di ingaggio».
Venerdì 13 Aprile 2018, 14:11 - Ultimo aggiornamento: 16-04-2018 08:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP