Francia, due agenti aggrediti e pestati dalla folla la notte di Capodanno

di Costanza Ignazzi

1
  • 57
Due poliziotti, un uomo e una donna, sono stati aggrediti e pestati da una decina di persone la notte di Capodanno. È successo a Champigny-sur-Marne (Val-de-Marne), dove la polizia era intervenuta per una rissa alla festa dell'ultimo dell'anno. Alcune immagini comparse sul web mostrano un gruppo di persone che danneggia alcune auto, poi accerchia la poliziotta e la picchia con calci e pugni. «I colpevoli saranno trovati e puniti», ha spiegato Macron su Twitter, mentre il ministro dell'interno Gérard Collomb si è recato ieri al commissariato della cittadina. 
 

La dinamica dell'aggressione non è chiara, ma qualcuno addita la rinnovata tensione nelle periferie. Un testimone di 17 anni ha raccontato a BFMTV che tutto è cominciato con l'intervento della polizia nel capannone della festa con lacrimogeni e pistole flash-ball a proiettili di gomma. «Tutti si sono ritrovati fuori, le persone urlavano e piangevano e qualcuno ha cominciato a dar fuoco alle auto - racconta Ali, studente - poi hanno incrociato quei due poliziotti usciti dal nulla e qualcuno ha gridato "Pestateli!"». I colpevoli dell'aggressione, secondo il ragazzo, sarebbero una ventina. «La donna - continua - era per terra e perdeva sangue dalla bocca. Qualcuno stava cercando di prenderle la pistola che portava dietro la schiena. Mi sono avvicinato e le ho dato una mano ad alzarsi e a entrare in un'auto della polizia che passava. Non riusciva a parlare, non ha avuto nemmeno tempo di ringraziare». 
Martedì 2 Gennaio 2018, 18:46 - Ultimo aggiornamento: 03-01-2018 21:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-01-03 00:16:07
questo sono i frutti marci dell'immigrazione selvaggia voluta dai poteri forti e dal fiancheggiatore bergoglio...

QUICKMAP