Belfast, aereo di linea costretto ad atterrare senza carrello: manovra magistrale del pilota, un solo ferito

Un aereo passeggeri della compagnia low cost Flybee, con 52 passeggeri e quattro membri di equipaggio, è stato costretto ad un atterraggio di emergenza a causa di un'avaria al carrello anteriore.

Il biturboelica Bombardier Q-400, riporta la Bbc, era decollato dal Belfast City Airport, in Irlanda del Nord, alle 12.05, ed era diretto a Inverness, in Scozia. A causa di «problemi tecnici», il Dash-8-400 del volo BE 331 è stato quindi costretto a volare a lungo in circolo sul mare d'Irlanda, per consumare il carburante prima di effettuare l'atterraggio di emergenza all'aeroporto internazionale di Belfast "George Best" alle 14.30. Lungo la pista erano stati schiarati nel frattempo decine di mezzi di soccorso e dei vigili del fuoco e inoltre la pista era stata "trattata" con un liquido ignifugo. Al momento si registra solo un ferito lievo e anche i danni al velivolo risultato contenuti: tutto merito del pilota che ha compiuto un atterraggio magistrale usando solo i carrelli sotto le ali. Il Borbardier, un aereo molto maneggevole, è stato tenuto livellato orizzontalmente una volta che aveva toccato terra.  Sfruttando la lunghezza della pista, il pilota ha poi fatto appoggiare il "muso" del velivolo sull'asfalto solo quando la velocità era minima. Per i passeggeri, che si erano rannicchiati sui sedili come prevedono in questi casi le procedure di emergenza, un lungo sospiro di sollievo.





 
Venerdì 10 Novembre 2017, 16:19 - Ultimo aggiornamento: 11-11-2017 14:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP