I tumori attirano i neuroni
e li sfruttano per crescere

0
  • 71
neuroni vengono 'sfruttati' e cooptati dai tumori per crescere e svilupparsi nel corpo. Il cancro infatti non solo devia i vasi sanguigni per nutrirsi, ma arruola e manipola i neuroni a proprio beneficio. Uno schema che funziona per il tumore al cervello, della prostata, pelle, pancreas e stomaco. Descritto sulla rivista Trends in Cancer, il meccanismo è stato scoperto dai ricercatori guidati da Michelle Monje, dell'università di Stanford. La ricerca ''Il sistema nervoso è come un albero ben ramificato che raggiunge ogni tessuto, contribuendone allo sviluppo. Visto che questi segnali ci sono già, perchè le cellule tumorali non dovrebbero servirsene?'', si chiede Monje. Dal momento che le terapie contro il cancro agiscono sbarrando la strada ai vasi sanguigni e altri nutrienti che lo riforniscono, i ricercatori hanno voluto capire se era possibile colpire i nervi in modo simile, o semplicemente bloccando i fattori di crescita prodotti dai neuroni, pur con qualche difficoltà. I segnali di crescita variano infatti a seconda dei neuroni e del tipo di tumore, e bloccare l'attività neurale può essere pericoloso. ''L'attività di modulazione dei neuroni cerebrali non è una grande opzione, perchè il cervello non può essere silenziato, ma deve essere attivo e funzionante. Possiamo invece interrompere alcuni percorsi molecolari specifici che vengono sfruttati dal tumore'', continua.
Venerdì 17 Febbraio 2017, 11:58 - Ultimo aggiornamento: 17-02-2017 11:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP