Tregua maltempo sul Piemonte, ma restano case isolate e scuole chiuse

ARTICOLI CORRELATI
È tregua maltempo sul Piemonte, dopo i gravi disagi causati dalle abbondanti nevicate in montagna e dalle piogge in pianura. A Sestriere si continua a lavorare per ripristinare il collegamento con Pinerolo, lungo la Sp 23. Le scuole restano chiuse anche oggi. Il sindaco, Valter Marin, ha firmato un'ordinanza con cui impone «la rimozione della neve da tetti, terrazze, balconi sporgenze o in genere da qualunque posto elevato». Resta alto il rischio valanghe. I residenti del condominio San Vittorio, sommerso dalla neve per la slavina di lunedì sera, hanno trascorso la seconda notte fuori casa. Oggi proseguiranno le verifiche dei tecnici sulla stabilità dell'edificio, dichiarato inagibile. In provincia di Verbania è ancora isolata Macugnaga, dove le scuole saranno chiuse anche domani. Chiuse per il pericolo valanghe le strade che portano all'alpe Devero, in valle Antigorio, e quella in valle Antrona che porta a Cheggio. A Torino è stata riparata la voragine tra corso Regina e via della Consolata.

Intanto è stata riaperta la strada tra Valtournenche e Breuil-Cervinia, chiusa da lunedì 8 a causa del pericolo valanghe. Finisce così l'isolamento per circa cinquemila turisti, in larga parte stranieri. «Ma ci vuole il tempo per renderla transitabile. In media è coperta da un metro e mezzo di neve», spiega la guida alpina Giuliano Trucco, membro della locale commissione valanghe. Per questo, con i mezzi spartineve in azione, è previsto che «sarà percorribile dal primo pomeriggio».
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 10:30 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2018 22:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP