Torino, sesso in cambio di voti, professore condannato a 11 mesi, non potrà più insegnare

È stato condannato a 11 mesi di reclusione per tentata concussione e detenzione di materiale pedopornografico Luca Sgarbi, il professore associato di Diritto del Lavoro all'Università di Torino. L'uomo, difeso dagli avvocati Simona Grabbi e Mauro Ronco, era stato denunciato da una studentessa a cui aveva promesso una laurea a piena di voti in cambio di favori sessuali e foto hard. Il pm è Gianfranco Colace.

Inoltre per il professore è scattata l'interdizione perpetua da qualunque incarico nelle scuole di ogni ordine e grado e da qualsiasi ufficio o servizio in istituzioni o strutture frequentate abitualmente da minori. Lo ha stabilito questa mattina il giudice Stefano Vitelli.  Il magistrato ha anche deciso l'interdizione di un anno dai pubblici uffici.
Martedì 14 Novembre 2017, 14:03 - Ultimo aggiornamento: 15-11-2017 13:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-14 15:41:03
Solo 11 mesi di reclusione????? Non e' una vergogna???????????????????????

QUICKMAP