Trentino, uccisa l'orsa KJ2: aveva ferito un uomo

ARTICOLI CORRELATI
2
  • 1025
Nella serata di ieri gli agenti del Corpo forestale della Provincia autonoma di Trento hanno proceduto all'abbattimento dell'orsa KJ2 in attuazione dell' ordinanza emessa dal presidente della Provincia di Trento, Ugo Rossi, per garantire la sicurezza delle persone. Il Trentino, infatti, cercava ufficialmente l'orsa che il 22 luglio scorso aveva ferito un uomo che passeggiava con il suo cane in un bosco in zona laghi di Lamar.

La stessa orsa era stata protagonista di un altro episodio di incontro con un' escursionista che era rimasto ferito a Cadine, nel 2015. L'abbattimento è stato possibile grazie alle precedenti attività di identificazione genetica e successiva cattura e radiocollarizzazione ai fini della riconoscibilita dell'animale, spiega una nota della Provincia di Trento.
Domenica 13 Agosto 2017, 11:33 - Ultimo aggiornamento: 14-08-2017 13:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-08-13 13:03:43
A me sembra una soluzione retrograda... Ma possibile che oggi non si riesca a fare di meglio che abbattere un animale?
2017-08-13 12:17:24
non è giusto!...la condanna a morte per questa povera bestia è assurda. e come uccidere un bambino perchè ha rubato la marmellata non tenendo presente che si tratta di un soggetto non in grado di intendere e volere e quindi non punibile insomma...il plantigrado è pur sempre un animale anche se pericoloso non è assolutamente cosciente delle proprie azioni quindi secondo me non andava abbattuto crudelmente ma tenuto costantemente sott'occhio...

QUICKMAP