Olio d'oliva? No, clorofilla

  • 9
Raffica di controlli dei carabinieri nei locali della movida a Campo de' Fiori. Trovate numerose irregolarità: dall'occupazione abusiva di suolo pubblico alla scarsa igiene nelle cucine, con menù e prodotti taroccati serviti a tavola. Come l'olio spacciato come extravergine di oliva ai clienti di un ristorante sulla piazza principale mentre era di semi e colorato con clorofilla.
Per tutta la serata di sabato e fino all'alba di questa mattina, i militari hanno effettuato i controlli volti a contrastare ogni forma di degrado e illegalità commerciale, fenomeni che recano un danno d'immagine enorme alla Capitale, in un periodo di massima attrattiva turistica. Le verifiche si sono concentrate nelle zone della movida, e in particolare a Campo dé Fiori, dove con l'ausilio dei reparti speciali dell'Arma, i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, gli uomini della Compagnia Roma Centro hanno passato al setaccio una serie di attività commerciali rilevando violazioni che hanno interessato sia la disciplina del suolo pubblico che della sicurezza alimentare.
Lunedì 17 Luglio 2017, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 17-07-2017 09:15


QUICKMAP