Nubifragio, ritrovato il corpo del medico scomparso

ARTICOLI CORRELATI
1
  • 708
È stato ritrovato tra Roccamena e Corleone, nel palermitano, il corpo senza vita di Giuseppe Liotta, il medico pediatra di cui si sono perse le tracce sabato sera mentre si recava in ospedale a Corleone per prendere servizio. Da cinque giorni le ricerche non si sono mai interrotte. Sul posto la moglie e i parenti del medico che non si sono mai allontanati dal luogo della scomparsa. 

Il corpo senza vita di Giuseppe Liotta, 40 anni, che lascia la moglie Floriana e due figli piccoli, è stato rinvenuto nei pressi di una cantina vinicola tra Roccamena e Corleone (Palermo). Un elicottero dei Carabinieri sta sorvolando la zona del ritrovamento del cadavere.

Il corpo di Giuseppe Liotta è stato trovato senza vestiti, col volto immerso nel fango dopo le gole del Drago. Il cadavere sballottato dalla furia dell'acqua tra le rocce avrebbe perso una gamba.

«Ho bisogno di vedere mio marito. Ho già visto le scarpe e i vestiti. Lo voglio vedere. Sono un medico e so come può essere ridotto ma lo voglio vedere». Lo dice tra le lacrime Floriana Di Marco la moglie di Giuseppe. La donna, insieme ad altri familiari, si trova vicino al luogo dove è stata trovata la macchina del marito: ad alcune centinaia di metri dal bivio della SS 118 per la strada provinciale 96. Liotta era partito da Palermo verso le 18.30 e si stava recando nell'ospedale di Corleone per prendere servizio alle 20. Superato l'obelisco di Ficuzza ha percorso un tratto della Statale, difficile da percorrere a causa del nubifragio che era in corso, e si è poi immesso, probabilmente per errore, sulla strada provinciale. L'auto è stata trovata un pò più a valle della provinciale dopo il ponticello Drago. 
Giovedì 8 Novembre 2018, 10:26 - Ultimo aggiornamento: 08-11-2018 15:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-08 13:28:31
lo diceva mio nonno che in sicilia non è buono niente, che granduomo ne sapeva uno di tutto.

QUICKMAP