Migranti, la nave Diciotti bloccata
tra Malta e Sicilia con 523 profughi
«Siamo in attesa di ordini»

ARTICOLI CORRELATI
Dopo la sosta al largo di Malta, la nave Diciotti della Guardia Costiera italiana ha ricevuto l'ordine di fare rotta verso il porto di Pozzallo (Ragusa) con a bordo 519 persone, salvate in sette interventi n mare, e un cadavere. Tre donne e un uomo, che avevano bisogno di cure mediche urgenti, sono stati trasferiti a Lampedusa. L'approdo è previsto per la tarda serata. Il cadavere era stato recuperato dal mercantile Vos Thalassa che ha soccorso 212 migranti. A bordo della Diciotti ci sono anche i 42 migranti salvati dalla nave militare Usa Trenton, durante un intervento in cui risultano disperse 12 persone.

Il naufragio  è avvenuto il 12 giugno e dunque i migranti sono in mare da una settimana. Venerdì scorso le autorità italiane avevano sottolineato che i 42 sarebbero sbarcati in Italia. La  Diciotti ha anche trasbordato altre 481 persone che erano state soccorse nella giornata di venerdì da alcune navi mercantili. Nella mattinata di lunedì la nave Diciotti era a nord di Malta, poi era tornato a sud dell'isola.
Martedì 19 Giugno 2018, 10:17 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2018 14:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-06-19 12:19:06
Povero "padania is not Italy", gli si starà attorcigliando il cervello.

QUICKMAP