Migranti irregolari, flop italiano

di Gigi Di Fiore

Solo l'anno scorso, gli invisibili ufficiali erano 19384. Immigrati senza titoli per rimanere in Italia, a volte senza identificazione certa, ospitati in centri di accoglienza in attesa di un futuro sempre più incerto. Gli invisibili sono i migranti privi di diritto di asilo da rifugiati, fosse pure sussidiario o umanitario, o anche quelli che hanno violato regole e commesso reati, già detenuti. Tutti da espellere.
Su questi migranti senza diritto a restare in Italia, che spesso scompaiono dai centri che li ospitano, si misura il nostro sistema di accoglienza che mostra crepe e si espone a rischi. Un sistema complicato e complesso, dalle tante sigle: hotspot, Cie/Cpr, Sprar, Cas, Cpsa, Cara, Cda. C'è da perderci la testa. In teoria, lo schema sarebbe semplice. All'arrivo dei barconi di migranti, la prima accoglienza è affidata ai quattro hotspot, a Lampedusa, Pozzallo, Trapani, Taranto. Le prime cure mediche, la prima identificazione spesso difficile per l'assenza di documenti. Nell'emergenza, molti degli arrivati vengono trasferiti nei Cas, che sono centri di accoglienza straordinaria, attivati dalle Prefetture, destinati ad arginare arrivi in eccesso.
Il sistema ordinario sarebbe invece quello dei centri Sprar, gestiti dai Comuni su ripartizione nazionale degli ospiti, che accoglie i migranti pronti, quasi tutti, a presentare domanda di asilo per ottenere il riconoscimento di rifugiato. I nuovi richiedenti sono stati 7937 a novembre scorso e 5816 a dicembre. Le domande vengono esaminate alle commissioni territoriali delle Prefetture, con tempi non rapidissimi calcolati nell'ultimo rapporto sugli Sprar diffuso dal ministero dell'Interno. Passa una media di 252,7 giorni tra la domanda e l'audizione dell'immigrato in commissione. Ce ne vogliono altri 64 per la notifica della decisione che, secondo le statistiche, è all'84 per cento negativa.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 6 Febbraio 2018, 08:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP