Messina, bruciata con la benzina ritratta e difende l'ex fidanzato davanti al giudice: «Non è stato lui»

ARTICOLI CORRELATI
0
  • 917
Ylenia Bonavera, 22 anni, la ragazza che sarebbe stata bruciata dall'ex ragazzo Alessio Mantineo, 24 anni, è comparsa stamani in aula davanti al Gup di Mesina che sta processando il giovane, accusato di tentativo di omicidio. Bonavera ha difeso il ragazzo negando che sia stato lui a gettarle addosso benzina, la notte tra il 7 e l'8 gennaio scorsi davanti all'uscio di casa.

Alla vicina di casa che l'ha soccorsa e ad altre persone, però, la giovane aveva detto che era stato il ragazzo colui che aveva tentato di bruciarla. Il giudice ha disposto una perizia medico legale per ricostruire l'esatta dinamica di quel che è accaduto quella notte. La polizia ha arrestato Alessio Mantineo dopo il racconto di alcuni testimoni e dopo aver visionato un video che lo inquadra, poco prima, a comprare benzina con un bottiglione da un distributore automatico.
Mercoledì 22 Novembre 2017, 19:05 - Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 13:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP