Metteva farmaci e sostanze tossiche nel cibo del marito in ospedale per ucciderlo: scoperta e arrestata

Metteva farmaci e sostanze tossiche nel cibo dato al marito in ospedale per ucciderlo: scoperta e arrestata
1
  • 358
Metteva farmaci e sostanze tossiche in cibo e acqua dati al marito in ospedale con il preciso intento di ucciderlo. La donna, Laura Davico, 49 anni, è stata arrestata dai carabinieri del Nas di Alessandria per tentato omicidio aggravato. Ancora sconosciute le ragioni di tanto rancore nei confronti dell'uomo, 55 anni, con cui ha avuto due figli, uno ancora minorenne. La donna, che ha confessato, si trova ora in carcere. 

LEGGI ANCHE Accoltellata durante un festino hard, trans chiede 100mila euro al dentista

I risultati delle analisi del sangue dell'uomo erano sballati perché la moglie, ogni giorno da quando era in ospedale, mescolava nell'acqua e nel cibo che gli dava farmaci e sostanze tossiche. 

Le indagini del Nas, agli ordini del tenente colonnello Biagio Carillo, sono scattate quando i sanitari dell'ospedale di Bra (Cuneo) si sono accorti dei valori del sangue del paziente, non a norma rispetto alla cura somministrata. «Nel giro di poche ore abbiamo spedito le provette a Pavia e gli esami hanno evidenziato la presenza nel sangue di antiglicemici e anticoagulanti», spiega il colonnello Carillo. La donna è stata trovata in possesso dei medicinali incriminati e, quindi, arrestata. Le indagini proseguono ora per stabilire il movente che ha spinto la donna a tentare di uccidere il marito.
Venerdì 11 Gennaio 2019, 15:19 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2019 21:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-01-11 16:23:58
che donna amorevole poi non fanno bene quando fanno prima loro?

QUICKMAP