La coperta prende fuoco, lui muore carbonizzato dopo il veglione: lo trovano la mattina dopo

Tragedia nella notte di Capodanno a Flumini di Quartu, nell'hinterland cagliaritano. Un uomo di 50 anni, Gianluca Lixi, è morto carbonizzato mentre dormiva. Al momento non si conoscono i dettagli della tragedia, sul posto stanno lavorando gli agenti del Commissariato di Quartu, ma da quanto si è appreso si tratterebbe di un incidente domestico. L'uomo dopo aver partecipato al veglione di Capodanno con altre tre persone che si trovavano con lui nello stabile a più piani, è andato a dormire in una stanza isolata dal resto della casa, su un altro piano. Per proteggersi dal freddo ha usato una coperta e acceso il caminetto, addormentandosi. Non è chiaro cosa sia accaduto, sta di fatto che la coperta ha preso fuoco: probabilmente l'uomo stava dormendo ed è svenuto per le esalazioni del fumo. Poi le fiamme lo hanno avvolto senza lasciargli scampo. Il fuoco si è velocemente propagato al resto della stanza, spegnendosi poco dopo autonomamente. Nessuno in casa si è accorto di nulla, solo questa mattina quando le persone che si trovavano in casa sono andati a chiamarlo hanno fatto la tragica scoperta. Sul posto sono subito arrivati i medici del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo. Gli agenti del Commissariato di Quartu hanno avviato le indagini per ricostruire tutta la vicenda. Sul corpo dell'uomo è stata disposta l'autopsia. 
Lunedì 1 Gennaio 2018, 13:11 - Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio, 15:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP