È allarme droga gialla: il patto
tra i clan nigeriani e la camorra

di Valentino Di Giacomo

  • 217
La chiamano «droga gialla» ed è l'ultimo potente mix a base di eroina. Il monopolio dello spaccio di questa nuova sostanza letale è nelle mani della mafia nigeriana, il suo consumo ha causato 18 morti nel solo Nord-est a partire dallo scorso anno. L'ultima vittima è stata la giovane Alice, di appena 16 anni, studentessa di Udine. Sull'iniezione fatale che ha portato alla morte la giovane friulana sta indagando la procura di Venezia, si cercano gli spacciatori, ma attraverso le indagini si punta a risalire a tutte le relazioni esistenti della mafia nigeriana sul territorio nazionale. Una pista porta anche al Casertano, lì dove il clan dei Black-Axe nigeriani è quello più potente in Italia.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 10 Ottobre 2018, 07:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP