Dl sicurezza, tra Lega e M5S scende il grande freddo: Salvini e Di Maio separati in casa

ARTICOLI CORRELATI
di Mario Ajello

Decreto sicurezza passato al Senato. Matteo Salvini contento. Ma il Movimento 5 Stelle ha disertato. Non ha voluto mettere la faccia sulla legge Salvini, a riprova che il grande freddo è sceso tra i due partiti di governo e il nodo della prescrizione dei processi che divide i gialli-verdi  è ancora apertissimo.

LEGGI ANCHE Forza Italia, pezzi di Pd e di M5S: l'ipotesi di una nuova maggioranza trasversale e di sistema (senza Lega)

Non c'è Di Maio in aula a celebrare il passaggio del decreto. Salvini, non ci sono altri ministri M5S, tranne la Lezzi defilatissima che neanche uno sguardo rivolge ai colleghi leghisti e  Toninelli che per marcare la distanza non siede al banco del governo ma in quelli pentastellati. Se mai amore è esistito tra giallo-verdi, ebbene non c'è più: separati in casa. Fino a quando? 
Mercoledì 7 Novembre 2018, 14:59 - Ultimo aggiornamento: 07-11-2018 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP