Escono per pescare ma catturano uno squalo bianco

Escono per pescare ma catturano uno squalo bianco
di Salvatore Maria Ferrarelli

0
  • 3
Lo scorso giovedì, l'equipaggio di un peschereccio tunisino, durante una normale giornata di pesca al largo delle acque di Djerba, ha scoperto tra le sue reti un grande squalo bianco impigliato. E' una pesca rara questa per le acque del Mediterraneo e ha destato stupore ma anche preoccupazione, vista la pericolosità dello squalo.



Questo lamnidae è il più grande pesce predatore esistente sul pianeta. I pescatori si sono ritrovati nelle loro reti uno squalo, lungo circa 4 metri e del peso di circa 780 kg ancora ancora vivo. Appena catturato si dimenava con forza per potersi liberare. La “preda” è stata pescata a largo dell’isola di Djerba, una delle località turistiche più famose della Tunisia. Con lo stupore dei turisti il famoso predatore dopo la cattura è stato trasferito dalla nave al piazzale del mercato del pesce, e nel giro di poco tempo è diventato una celebrità tra le bancarelle. Non è però il primo caso di ritrovamento di questo predatore nei mari del Mediterraneo; anche sulle coste italiane, spagnole e marocchine sono stati trovati altri esemplari di squalo che fino a tempo fa vivevano in altri habitat. 
Lunedì 28 Maggio 2018, 15:24 - Ultimo aggiornamento: 28-05-2018 16:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP