Pozzuoli. Snoopy ha riabbracciato il suo padrone: mobilitato un intero quartiere

Snoopy, il cane eroe
di Eduardo Improta

Si era mobilitato un intero quartiere per ritrovare il piccolo yorkshire, scomparso subito dopo che è stato brutalmente colpito, nel tentativo di difendere il suo padrone, per due volte con un palo di ferro da un bandito del commando di rapinatori che ieri mattina ha fatto irruzione nel bar Tropical di via Antonio De Curtis, nel popoloso quartiere puteolano di Monteruscello.
 
 

Snoopy, questo è il suo nome, era scappato traumatizzato dai colpi subiti e per moltissime ore la speranza di ritrovarlo vivo diventava sempre più un miraggio. L’appello del padrone sui social: «Aiutatemi a trovare il mio fedele amico, è un eroe».

Molti hanno sentita la sua storia e si sono commossi. La segnalazione viene accolta da persone sensibili a questa tipologia di storie, persone che sono sempre disposte ad aiutare gli animali. Immediatamente sono iniziate le ricerche con decine di volontari, residenti del quartiere, che per ore hanno avute esito negativo. Ma come per un miraggio in lontananza viene avvistata la sagoma di un cane che a stento riusciva a camminare. Subito le grida di gioia, Snoopy tornava a casa dove ha potuto riabbracciare il suo padrone.

Adesso Snoopy ha bisogno di cure, dovrà essere sottoposto ad una terapia psicologica per aiutarlo in un percorso di guarigione che faccia dimenticare il trauma subito.
Lunedì 25 Settembre 2017, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 25-09-2017 15:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP