Salvato a Mykonos, perso a Napoli
Chiaia si mobilita per «Freccia»

di Cristina Cennamo

Era un micio abbandonato quando i figli di Giada, la futura mamma di Freccia, lo hanno notato sul ciglio di una strada.  Denutrito e con poco pelo, ancora piccolo, il micio ha fatto breccia immediatamente nel cuore dei suoi nuovi padroncini, che di lasciarlo in Grecia non ne hanno voluto sapere. 

E così, dalle fredde notti su una spiaggia delle Cicladi di colpo Freccia si è ritrovato nel cuore di Chiaia, dove la sua famiglia italiana lo ha curato e rifocillato con amore. 

Pelo ormai folto e peso ripristinato, Freccia sembrava un gatto sereno fino a qualche giorno fa. Quando cioè è sparito dalla sua cuccia di Largo Ferrandina e non ha fatto più ritorno. 

Da allora Giada aspetta con malcelata disperazione che squilli il suo telefono che, ormai, sta dando a tutti gli amici e negozianti del quartiere nella speranza che qualcuno riconosca il micio, evidentemente ancora poco avvezzo alla città e quindi doppiamente in grave pericolo: 3334241999. 
 
Venerdì 22 Giugno 2018, 12:07 - Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 19:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-06-22 14:24:09
Pure il gatto se ne scappa da Chiaia. Vista a natura girovaga del micio si consiglia di cercarlo a Milano

QUICKMAP