Otti anni di amore e coccole, senza
il suo padrone Spank si sente solo

di Cristina Cennamo

Cosa c'è di peggio di essere abbandonati dai propri padroni?
Forse, a giudicare dallo sguardo di questo tenero Schnauzer nano di otto anni, perdere un padrone che li amava. 
E' quello che è capitato a Spank, un cane meraviglioso e molto coccolone proprio perché è stato veramente molto amato dal suo padrone, che purtroppo però è venuto a mancare improvvisamente lasciandolo solo al mondo. 
Abituato a vivere in simbiosi con il suo padrone, a condividere il suo divano al caldo, ora Spank si trova ora totalmente solo e la sua sorte ha intenerito un'amica della famiglia del padrone che lo ha segnalato ad un gruppo di volontari i quali a loro volta sono subito corsi in suo aiuto. 
Spank infatti ha bisogno di una casa degna di questo nome e di una famiglia serena, anche perché soffre di insufficienza epatica per cui prende un medicinale e del cibo madicato, ma a parte questo ha una salute di ferro come potrà testimoniare il suo angelo custode che risponde al 3283594091. 
Domenica 31 Dicembre 2017, 11:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP