Orso Grizzly, non più razza protetta: negli Usa si riapre la caccia in alcuni stati. Protestano gli animalisti

Per la prima volta dopo più di 40 anni, negli Usa, si torneranno a cacciare gli orsi Grizzly del del Wyoming dove i funzionari della fauna selvatica hanno approvato il provvedimento. I cacciatori potranno sparare e uccidere fino a 22 grizzly in una vasta area a est ea sud dei parchi nazionali di Yellowstone e Grand Teton.

Aggredito da un enorme orso grizzly di 180 kg: si salva per miracolo. "Ecco come ho fatto"

La decisione è stata presa dopo che l'amministrazione di Trump ha stabilito di rimuovere dalle liste degli animali protetti l'orso, un'idea proposta già nel 2016 durante il governo Obama. Secondo il telegraph la decisone è stata presa dopo aver notato un ripopolamento di questa razza nelle aree interessate. Ma la decisione non è stata presa di buon grado dalle associazioni animaliste che si sono opposte sostenendo che i cambiamenti climatici e la caccia potrebbero nuovamente mettere a rischio la specie.

Il lento riprodursi degli animali e le numerose trappole disposte sul territorio per la caccia, avevano fatto sì che venissero presi dei provvedimenti per evitarne l'estinzione, ma ora che i numeri sono cresciuti il Montana e l'Idaho si prearano a riaprire le porte ai cacciatori.
 
Giovedì 24 Maggio 2018, 18:35 - Ultimo aggiornamento: 24-05-2018 21:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP