Altro che gattare, a Roma ora i cittadini danno da mangiare ai cinghiali per strada

ARTICOLI CORRELATI
di Veronica Cursi

Altro che gattare. A Roma sta nascendo una nuova figura di volontari degli animali: i cinghialari.
Un po' meno mansueti dei micetti che affollano le colonie romane, i cinghiali infatti stanno cominciando a comparire sempre più frequenti nelle strade della capitale, soprattutto a Roma nord, dove la loro presenza ormai è talmente abituale che i residenti si prendono cura di loro dandogli persino da mangiare per strada. Follie di questi tempi.

LEGGI ANCHE Roma, torna l'emergenza cinghiali: animali "spasso" tra i rifiuti del quartiere

 

Accantonate ciotoline di latte e croccantini, adesso infatti c'è chi sfama i cinghiali con buste piene di pane, semi e pezzi di frutta. Ieri, ad esempio, una famigliola allargata di cinghiali scorrazzava tranquillamente vicino ad alcuni palazzi. Quattro adulti e ben dieci cuccioli.  Padre e figlio in giro in bicicletta li hanno notati e si sono fermati per riprenderli in un video (pubblicato sul gruppo Facebook "Riprendiamoci Roma").

Ma la cosa più assurda, non è tanto l'avvistamento, ormai quasi normale per chi vive a Roma, quanto che - sia il bambino che un residente di zona - si sono messi a dare da mangiare a mamme e figli, noncuranti del fatto che i cinghiali non sono certo dei gatti. E che al posto delle fusa avrebbero potuto ricevere ben altro. Tanto che sul web c'è chi commenta: "Questa cosa dei cinghiali sta sfuggendo di mano". E non ha tutti i torti,.
Mercoledì 16 Maggio 2018, 12:28 - Ultimo aggiornamento: 16-05-2018 18:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP