Cane lasciato chiuso nell'auto sotto il sole rischia di morire soffocato

Foto di Bristol Live
Ha rischiato di morire nell'abitacolo arroventato mentre i suoi padroni stavano facendo acquisti in un supermercato: il cane, un bastardino dal pelo liscio, aveva a disposizione solo un piccolo spiraglio del finestrino e in pochi minuti ha iniziato ad abbaiare disperato. E' accaduto in un parcheggio a Sherbone, una cittadina a sud di Bristol. Per fortuna i guaiti disperati del cane, riporta il Mirror, hanno richiamato l'attenzione di altri clienti del supermercato che si sono rivolti alla direzione del negozio. 

Sono trascorsi tuttavia venti minuti da quando è stato dato l'allarme e quando infine il cane è stato fatto uscire dall'auto è apparso molto provato.

La polizia locale e le associazioni in difesa degli animali hanno sottolineato l'estrema imprudenza dei padroni del cane che ha rischiato di morire soffocato o per infarto. Il finistrino abbassato di qualche centimetri non è mai la soluzione a queste situazione: semplicemente gli animali, come prevede del resto la legge, non possono essere "parcheggiati"
nelle auto. Ed è paradossale che proprio chi dice di amare maggiormente i cani incorra in questa leggerezza registrata assai di frequente.

In pochi minuti la temperatura nell'abitacolo di un'auto sotto il sole può passare da 22 a 47 gradi, temperatura letale per animali e uomini. 
Lunedì 4 Giugno 2018, 15:48 - Ultimo aggiornamento: 04-06-2018 17:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP