Alghero, cane chiuso in un sacco e gettato da un cavalcavia: è stato operato e adottato

È stato adottato Calich, il cane che era stato avvolto in un sacco di iuta e gettato giù da un cavalcavia alle porte di Alghero. Il cagnone bianco è stato operato e adottato dall'associazione che gestisce il canile Primavera di Alghero, che ha anche provveduto alle spese mediche. 

Qualcuno aveva cercato di liberarsi di lui in maniera atroce alle porte di Alghero, lungo la strada «Variante del Calich». Un'auto si è fermata sul cavalcavia che sovrasta il rio Barca, ha lanciato il sacco con dentro il cane dal ponte ed è ripartito a tutta velocità dileguandosi nel nulla.

Un pescatore che si trovava sulle rive del fiumiciattolo ha sentito il tonfo ed è andato a vedere cosa fosse caduto dal cavalcavia, facendo l'amara sorpresa. Ha chiamato subito i soccorsi e il cane è stato trasportato dal TaxiDog alla clinica universitaria di Sassari dove gli sono state date le prime cure. L'animale ha numerose fratture e i denti spezzati. È stato preso in carico dal Canile Primavera di Santa Maria La Palma, struttura convenzionata con il Comune di Alghero, ed ora si trova in una clinica privata dove sarà seguito fino alla sua guarigione. I volontari del canile sono decisi a presentare una denuncia ai carabinieri per l'accaduto, e su Facebook, con tanto di immagini, si appellano a chiunque avesse visto qualcosa di avvisare il canile o la Compagnia barracellare di Alghero che è intervenuta per soccorrere il cane.
Lunedì 28 Maggio 2018, 12:51 - Ultimo aggiornamento: 28-05-2018 20:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP