Pulcinella e le nobildonne: teatro
nella casina vanvitelliana

spettacolo casina vanvitelliana
di Patrizia Capuano

BACOLI. «Pascadozia, Colospizia e l'appiccico rind a casina» è il titolo dell’esilarante spettacolo in programma domani, alle 19, nella casina vanvitelliana sul lago Fusaro. Personaggio d’eccezione: Pulcinella. L’evento è organizzato dalle associazioni «Sinergie Campane» e «Il Ditirambo – Insieme di teatro flegreo» con Phlegraeus, l’azienda vinicola «La Sibilla» e il placet del Centro Ittico Campano spa. «La trama - rivelano gli organizzatori - è semplice quanto divertente»: la suggestiva casina diventa la residenza di un nobiluomo, al cui servizio c’è un signore di nome Pulcinella. Sfrontato, pigro e sfaccendato, il servitore per puro caso assiste alla lite tra  nobildonne che vivono nei pressi del bacino lacustre. Top secret il seguito che si snoda in un susseguirsi di battute e divertenti scene. Molto curati i dettagli, gli abiti e il trucco degli attori, impegnati anche ad accogliere gli ospiti in una settecentesca atmosfera. La rappresentazione è preceduta da una visita guidata tra le sale della casina, realizzata da Carlo Vanvitelli su volere di Ferdinando IV di Borbone nel lago Fusaro.
Sabato 14 Aprile 2018, 12:14 - Ultimo aggiornamento: 14-04-2018 12:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP