Maurizio Casagrande si racconta nello show «E la musica mi gira intorno»

Maurizio casagrande, e la
Musica mi gira intorno
di Antonella Ambrosio

Uno show a tutto tondo, un continuo di risate, musica e momenti di riflessione. Il mattatore ha una forza comica travolgente e il suo spettacolo è la sintesi perfetta di quella che è una carriera straordinaria. Maurizio Casagrande continua, registrando numerosi sold out, il tour del "E la musica mi gira intorno".  L’8 agosto sulla Terrazza sul mare a Maiori, il 9 agosto all’Arena dei Pini a Baia Domizia, il  26  agosto all’Arena del Mare a Salerno. Un singolare viaggio nel tempo, condito da esperienze di vita, aneddoti, gag e pensato per un pubblico di ogni età. Lo spettacolo parte da un presupposto che preoccupa l’artista: "Un uomo senza passato è un uomo che non ha futuro”, ricostruisce la sua vita in maniera divertente e spensierata, attraverso canzoni famose dagli anni '50 fino ad oggi. Ogni decennio ha una potente struttura narrativa: si parte dagli anni ’50, quando i genitori di Maurizio si conoscono in un’atmosfera retrò. Si passa agli anni ‘60 con canzoni divertenti, legate al periodo dell’infanzia. Arrivano i ‘70, gli anni della musica rock e di Maurizio in veste di batterista. Negli anni ’80 all’artista nasce il dubbio: attore o musicista? Spensierati anni della gioventù! Gli anni ’90 parlano d’amore in chiave musical, attraverso i grandi successi di Zucchero e, per finire, alcune divertentissime riflessioni sui giorni nostri. Scritto a quattro mani da Maurizio Casagrande e Francesco Velonà, per la regia di Maurizio Casagrande lo show lascia il pubblico allegramente colpito, lieto e sorridente.  
Giovedì 3 Agosto 2017, 22:47 - Ultimo aggiornamento: 03-08-2017 22:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP