Monti riunisce il jet set: i 50 anni del manager a Posillipo

ARTICOLI CORRELATI
di Cristina Cennamo

  • 313
Napoli capitale del jet set internazionale per i cinquant'anni di Riccardo Monti, attuale presidente di Italferr Spa, società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane operante sui mercati internazionali, e già presidente dell'Ice.
A festeggiare il manager partenopeo sono arrivati infatti al Bagno Elena, trasformato a tempo di record da ben 150 addetti in un elegante locale sul mare raggiunto dai più via mare, ben 700 ospiti provenienti da oltre 60 paesi: un'occasione unica per promuovere l'immagine di Napoli e che il protagonista del party, appassionato com'è della sua città, non si è fatto sfuggire. Detto e fatto: sulla spiaggia di Posillipo sono arrivati alcuni dei billionaires più influenti del pianeta: dall'indiano Lakshimi Mittal, leader mondiale dell'acciaio, a Pramod Agarwal, tycoon del settore minerario, al re dei diamanti Raz Steinmetz, da Tel Aviv, per continuare con gli americani Kerry Kennedy, presidente della Robert Kennedy Foundation, Tomas Kramer a sua volta «creatore» di Miami Beach e, ancora, Raymond W. Kelly, per dodici anni a capo della polizia di New York. Dal Medio Oriente sono arrivati poi Naguib Sawiris, dall'Egitto, Shermine Dajani dalla Giordania, Ali Guven dalla Turchia e Razieh Ebrahimi dall'Iran mentre da Shangai è atterrato Richard Wei del fondo CCUI e dalla Russia Vladimir Yakunin, mentre per l'Argentina ecco la leggenda del calcio Claudio Caniggia. 

Un parterre di grande prestigio arricchito da varie rappresentanze diplomatiche con la partecipazione di Li Ruiyu, ambasciatore della Cina in Italia, Mammad Bahaddin Ahmadzada, della Repubblica dell'Azerbaigian, e Tomasz Orowski della Polonia nonché le istituzioni italiane a partire dal ministro degli affari esteri Angelino Alfano. con i sottosegretari alla giustizia Gennaro Migliore e alla difesa Gioacchino Alfano e Raffaele Trombetta, Sherpa G7/G20 del presidente del Consiglio. 

Infine, i top manager tra cui Corrado Passera, l'ad di Ferrovie dello Stato Renato Mazzoncini, il presidente di Telecom Giuseppe Recchi, di Todini Group Luisa Todini, già presidente delle Poste Italiane, di Unioncamere Ivano Lobello e di Sace Beniamino Quintieri. Una serata imperdibile, animata dalla musica degli Eclissi di Soul e Marco Piccolo, che ha visto protagonisti anche Fiona Swarovski, Carolina Marconi, Randi Ingerman ed Eleonora Brigliadori nonché Maurizio Marinella, Fulvio e Valentina Martusciello, Paolo Scudieri, Francesco De Giovanni, Giancarlo ed Alessandra Cangiano, Maria Teresa Ferrari, Luca e Simona Mantovano, Francesco Schettino, Maurizio e Cristina Vitiello, Camillo ed Elena D'Antonio, Norberto ed Alessandra Salza, Davide De Blasio, Pierluigi Petrone, Gennaro Famiglietti, Emilio Di Marzio, Marta Catuogno, Mario Mustilli, Dario Scalella, Pascal Vicedomini, Maria Criscuolo, Valeria Mangani.
Domenica 11 Giugno 2017, 22:09 - Ultimo aggiornamento: 11-06-2017 22:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP