Mr. Gazprom sceglie Castellammare per il compleanno della compagna: c'è anche Enrique Iglesias in concerto

foto di Ciro Serrapica
ARTICOLI CORRELATI
di Fiorangela d'Amora

0
  • 2567
Un party per soli venti invitati, lui è un magnate russo ha 65 anni ed è uno degli uomini più ricchi al mondo, la sua compagna ne ha 32 e venerdì sera all’interno del Castello Medioevale di Castellammare ha festeggiato il suo compleanno. Oltre cento comparse, una settimana di preparazione, prove generali e massima segretezza per tutti gli addetti ai lavori coinvolti per allestire un vero e proprio circo, il concerto di Enrique Iglesias, programmare uno spettacolo mozzafiato di fuochi pirotecnici da mare.

Pare sia il titolare dalla Gazprom, azienda russa di gas naturale, ad aver scelto la città delle acque per festeggiare la sua donna. Gli ospiti una volta varcato il cancello di ingresso del Castello, che si trova sulla strada panoramica che conduce alla statale sorrentina e che guarda il Golfo di Napoli dall’alto, si sono trovati in un’atmosfera magica. Un circo con due pedane, oltre cento comparse e qualche attore in maschera che rappresentavano tra gli altri giullare, l’araldo e un attore nano. Durante il percorso allestito gli ospiti erano intrattenuti da musicisti che riproducevano i suoni di cornamuse e strumenti medioevali, ballerini, e bar in diverse postazioni per soddisfare qualsiasi desiderio. Nel circo allestito in uno dei cortili del castello lo spettacolo è durato all’incirca un’ora, gli attori sono stati forniti tra gli altri da Marianna De Martino de la “La Ribalta”, poi la cena dove i venti invitati hanno potuto soddisfare qualsiasi sfizio culinario dalla carne al pesce. Lo staff del castello , guidato dal direttore artistico Pietro Aiello si è trovato anche ad ordinare 11 pizze per un improvviso desiderio degli invitati nonostante alla cena non mancasse davvero nessuna specialità. Capricci da ricchi anche per chi ha pagato la festa da un milione di euro,  “il magnate non beve acqua fredda” si sono sentiti dire gli organizzatori che hanno dovuto rivedere tutto il rifornimento di bibite, ovviamente servito freddo visto il caldo di questi giorni.
 
 

Non è stato da meno lo spettacolo finale, il concerto di Enrique Iglesias, tornato in città questa volta per un’esibizione sulla terra ferma. Il figlio di Julio, oggi in testa alle classifiche di tutto il mondo con il suo nuovo singolo Subeme, era già stato ospite di una famiglia russa che aveva festeggiato sul suo yacht a largo di Marina di Stabia, il compleanno della figlia di dieci anni. Ieri sera prima dell’esibizione capricci culinari anche per Iglesias che ha chiesto una cena sushi appositamente ordinata per lui al ristorante Giappo di Castellamare. Venerdì sera il concerto per super ricchi è stato poi sugellato dai fuochi di artificio a mare. Uno spettacolo pirotecnico che ha lasciato senza parole chi passeggiava in villa comunale e si è trovato ad ammirare i fuochi. Particolarità ancora più suggestiva i fuochi danzavano con l’illuminazione del castello. I più anziani raccontano che negli anni trenta a Castellammare era tradizione fare i fuochi a mare e illuminare le mura che difendevano la città nei tempi antichi. Il castello si colorava come se fosse sotto un attacco saraceno da mare, ieri tra antiche suggestioni e nuovi miti Castellammare ha vissuto una serata da sogno.
Sabato 12 Agosto 2017, 14:49 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2017 17:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP